B EaSI - Occupazione e innovazione sociale | Ciessevi

EaSI - Occupazione e innovazione sociale

Il Programma EaSI riunisce in un quadro unico di finanziamento e subentra a tre strumenti che sono stati operativi nel periodo 2007-2013, ossia il programma Progress, EURES e lo Strumento Progress di microfinanza. Diversamente dal precedente programma Progress, l'Asse "Progress" di EaSI non copre, però, le componenti "Parità di genere" e "Diversità e lotta contro la discriminazione", che confluiscono invece nel nuovo programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza.

DURATA

01/01/2014 – 31/12/2020

FONTE UFFICIALE

ENTE EROGATORE

Commissione Europea

OBIETTIVO

Il programma contribuisce all'attuazione della strategia Europa 2020 sostenendo finanziariamente la realizzazione degli obiettivi dell'UE inerenti la promozione di un elevato livello di occupazione di qualità e sostenibile, la garanzia di un'adeguata e dignitosa protezione sociale, la lotta contro l'esclusione sociale e la povertà e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Rafforzamento dell'adesione dei principali attori politici per realizzare azioni coordinate e innovative, sia a livello UE che nazionale, relativamente agli obiettivi dell'UE sopra indicati;
  • sostegno allo sviluppo di sistemi di protezione sociale e di mercati del lavoro adeguati, accessibili ed efficienti, facilitandone le riforme;
  • modernizzazione della legislazione europea nei settori dell'occupazione e degli affari sociali, garantendone un'efficace applicazione;
  • promozione della mobilità geografica dei lavoratori accrescendone le opportunità di impiego, sviluppando mercati del lavoro di elevata qualità, aperti e accessibili a tutti;
  • promozione dell'occupazione e dell'inclusione sociale, migliorando l'accessibilità alla microfinanza per i gruppi vulnerabili e le microimprese e facilitando l'accesso ai finanziamenti per le imprese sociali.

AZIONI

Il programma è articolato in tre assi distinti ma complementari.

1) ASSE PROGRESS: sostiene lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e la valutazione della politica occupazionale e sociale dell'UE e della relativa legislazione, e promuove l'innovazione sociale.

Ambiti tematici di intervento dell'Asse 1)

  • Occupazione, in particolare lotta contro la disoccupazione giovanile;
  • protezione e inclusione sociale, compresa la riduzione e prevenzione della povertà;
  • condizioni di lavoro.

Attività finanziabili nell'Asse 1)

  • Attività di analisi quali: raccolta di dati e statistiche, sviluppo di metodologie comuni, classificazioni, microsimulazioni, indicatori; sondaggi, studi, analisi e relazioni, anche tramite il finanziamento di reti di esperti; valutazioni e analisi di impatto qualitative e quantitative; monitoraggio e valutazione del recepimento e dell'applicazione della legislazione dell'UE; preparazione e attuazione della sperimentazione sociale come metodo per testare e valutare soluzioni innovative in vista della loro applicazione su più ampia scala; diffusione dei risultati di queste attività analitiche.   
  • Attività di apprendimento reciproco, sensibilizzazione e diffusione quali: scambio e diffusione di buone prassi, approcci ed esperienze innovativi, peer review; analisi comparativa e apprendimento reciproco a livello europeo; eventi/conferenze/seminari organizzate dalla presidenza del Consiglio dell'UE; formazione di operatori giuridici e politici; redazione e pubblicazione di guide, rapporti e materiale didattico, e misure inerenti l'informazione, la comunicazione e la copertura mediatica delle iniziative sostenute dal programma; attività di informazione e comunicazione; sviluppo e manutenzione di sistemi informativi per lo scambio e la diffusione di informazioni sulla politica e sulla legislazione dell'UE e sul mercato del lavoro.
  • Sostegno ai principali attori quali: contributo alle spese di funzionamento delle principali reti dell'UE le cui attività sono connesse all'attuazione degli obiettivi dell' Asse "Progress"; sviluppo delle capacità delle amministrazioni nazionali e dei servizi specializzati responsabili della promozione della mobilità geografica designati dagli Stati membri, nonché degli operatori del microcredito; organizzazione di gruppi di lavoro, composti da rappresentanti nazionali, per monitorare l'applicazione del diritto dell'UE; creazione di reti e cooperazione tra organismi specializzati, autorità nazionali, regionali e locali e servizi per l'impiego a livello europeo; finanziamento di osservatori a livello europeo; scambio di personale fra amministrazioni nazionali.

2) ASSE EURES: sostiene le attività svolte da EURES, la rete di servizi specializzati per l'impiego e la promozione della mobilità geografica volontaria dei lavoratori.

Ambiti tematici di intervento dell'Asse 2)

  • Trasparenza delle offerte e delle domande di lavoro e delle relative informazioni per chi cerca e offre lavoro;
  • sviluppo di servizi di assunzione e collocamento dei lavoratori mediante l'intermediazione tra offerta e domanda di lavoro a livello di Unione, in particolare di programmi mirati di mobilità;
  • partenariati transfrontalieri.

Attività finanziabili nell'Asse 2)
Attività mirate a promuovere la mobilità volontaria dei lavoratori nell'UE su base equa e ad eliminare gli ostacoli alla mobilità, in particolare:

  • sviluppo di partenariati transfrontalieri EURES e delle relative attività, se richieste dai servizi territorialmente responsabili per le regioni frontaliere;
  • fornitura di informazioni, consulenza e servizi di assunzione e collocamento per i lavoratori transfrontalieri;
  • sviluppo di una piattaforma digitale multilingue per l'intermediazione tra l'offerta e la domanda di lavoro;
  • sviluppo di programmi mirati di mobilità per far fronte a carenze del mercato del lavoro e/o per aiutare i lavoratori propensi alla mobilità e dove è stata individuata una chiara necessità economica;
  • attività di apprendimento reciproco tra gli attori EURES e attività di formazione dei consulenti EURES, compresi i consulenti per i partenariati transfrontalieri;
  • attività di informazione e comunicazione per sensibilizzare in merito ai vantaggi della mobilità geografica e lavorativa e sulle attività e i servizi forniti da EURES.

3) ASSE MICROFINANZA ED IMPRENDITORIA SOCIALE: favorisce l'accesso ai finanziamenti per gli imprenditori, in particolare quelli che hanno difficoltà ad accedere al mercato del credito tradizionale e per le imprese sociali.

Ambiti tematici di intervento dell'Asse 3)

  • Microfinanziamenti per le categorie vulnerabili e le microimprese;
  • imprenditoria sociale.

Attività finanziabili nell'Asse 3)

  • Sostegno alla microfinanza e alle imprese sociali attraverso specifici strumenti finanziari e sovvenzioni.

ATTIVITÀ FINANZIABILI

  • Attività di ricerca e analisi: elaborazione di metodologie, di indicatori o criteri di riferimento comuni; studi, analisi, indagini e valutazioni; elaborazione e pubblicazione di guide, relazioni e materiale didattico; monitoraggio e valutazione del recepimento e dell'applicazione del diritto dell'UE e dell'attuazione delle sue politiche; conferenze, seminari, riunioni di esperti.
  • Attività di formazione quali scambi di personale, convegni, seminari, eventi di formazione per formatori e sviluppo di moduli di formazione online o di altro tipo.
  • Attività di apprendimento reciproco, cooperazione, sensibilizzazione e divulgazione quali individuazione e scambio di buone prassi, di approcci ed esperienze innovativi; organizzazione di valutazioni peer review; conferenze, seminari, campagne mediatiche; campagne d'informazione, inclusa la comunicazione istituzionale delle priorità politiche dell'UE correlate agli obiettivi del programma; raccolta e pubblicazione di materiali informativi sul programma e i suoi risultati; sviluppo, gestione e aggiornamento di sistemi e strumenti che utilizzano le TIC.
  • Sostegno ai principali attori le cui attività contribuiscono all'attuazione degli obiettivi del programma, come ONG che attuano azioni a valore aggiunto europeo, reti di livello europeo e servizi armonizzati a valenza sociale; sostegno agli Stati membri nell'attuazione delle norme e delle politiche dell'UE e sostegno ad attività di networking a livello europeo tra enti e organizzazioni specializzati, nonché tra autorità nazionali, regionali e locali e ONG.

BENEFICIARI

1) ASSE PROGRESS

  • Amministrazioni locali, regionali, nazionali
  • Servizi per l'impiego
  • Organismi specializzati previsti dalla normativa UE
  • Parti sociali
  • Istituti di istruzione superiore/Università
  • Istituti di ricerca
  • Esperti in valutazione e valutazione d'impatto
  • Istituti nazionali di statistica
  • Organi di informazione
  • ONG (Organizzazioni Non Governative)

2) ASSE EURES
Organismi e istituzioni, designati da uno Stato membro o dalla Commissione UE, che soddisfano le condizioni per la partecipazione alla rete EURES definite nella Decisione 2012/733/UE:

  • Autorità nazionali, regionali e locali
  • Servizi per l'impiego
  • Parti sociali e organizzazioni delle parti sociali.

3) ASSE MICROFINANZA ED IMPRENDITORIA SOCIALE

  • Intermediari finanziari: organismi pubblici e privati, a livello nazionale, regionale o locale, che forniscono: a) micro-finanziamenti a persone e a microimprese, b) finanziamenti per imprese sociali.

PAESI ADERENTI AL PROGRAMMA

1) ASSE PROGRESS

  • UE 28: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
  • EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein.
  • Paesi candidati all'UE: Islanda, Ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Turchia e Serbia.
  • Paesi potenziali candidati: Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo (ai sensi della risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell'ONU)

2) ASSE EURES

  • UE 28: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
  • EFTA: Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera.

3) ASSE MICROFINANZA ED IMPRENDITORIA SOCIALE

  • UE 28: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
  • EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

ALTRI PAESI PARTECIPANTI

Paesi terzi, in particolare nei Paesi della politica europea di vicinato, possono partecipare a loro spese alle azioni del programma, qualora ciò sia utile alla realizzazione di tali azioni.

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

Il programma dispone di una dotazione finanziaria pari a € 919.469.000 così ripartiti:

1) ASSE PROGRESS 61% di cui il il 15-20% destinato alla promozione della sperimentazione sociale
2) ASSE EURES 18%
3) ASSE MICROFINANZA ED IMPRENDITORIA SOCIALE 21%

MODALITÀ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

Per l'attuazione del programma la Commissione UE adotta programmi di lavoro per i tre Assi (eventualmente anche triennali) che stabiliscono le azioni da finanziare, l'entità delle risorse disponibili, un calendario indicativo e le modalità per l'attuazione delle azioni. Sulla base dei programmi di lavoro vengono poi pubblicati, a seconda dell'azione, inviti a presentare proposte di progetto (call for proposals) e bandi di gara d'appalto (call for tenders).

PAROLE CHIAVE

Lavoro, Politica sociale, Mobilità, Innovazione

LINK A BANDI E DOCUMENTI

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=629&langId=en

Progetti

Ciessevi fa parte della rete