B Cultura | Ciessevi

FONTE UFFICIALE
Programma Operativo Nazionale 2014 – 2020
Codice Identificativo: 2014IT16RFOP001

DURATA
01/01/2014 – 31/12/2020

ENTE EROGATORE
Commissione Europea - Direzione Generale Politica Regionale

AUTORITÀ DI GESTIONE
MIBAC - MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI
Segretariato Generale
Via del Collegio Romano 27 - 00186 ROMA
+39 06 67232002
www.beniculturali.it

OBIETTIVI TEMATICI DEL QUADRO STRATEGICO COMUNE
OT3 - Competitività delle Piccole e Medie Imprese (PMI) del settore culturale e turistico
OT6 - Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse

ASSI, PRIORITÀ DI INVESTIMENTO, OBIETTIVI SPECIFICI E AZIONI

ASSE I – Rafforzamento delle dotazioni culturali

Priorità
6c - Conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale
Obiettivo specifico
6c.1 - Miglioramento delle condizioni e degli standard di offerta e fruizione del patrimonio culturale nelle aree di attrazione
Azioni
6c.1.a - Interventi per la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, materiale e immateriale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica tale da consolidare e promuovere processi di sviluppo(“Attrattori culturali”: aree archeologiche, beni del patrimonio storico-architettonico ed artistico, musei, ecc. ),
6c.1.b - Sostegno alla diffusione della conoscenza e alla fruizione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, attraverso la creazione di servizi e/o sistemi innovativi e l’utilizzo di tecnologie avanzate (es. realizzazione di piattaforme conoscitive ed informative, sistemi informativi integrati,applicativi, soluzioni ed allestimenti TIC di supporto alla visita, sistemi di monitoraggio e valutazione dei servizi erogati, card per la fruizione di servizi integrati on in rete, sistemi di bigliettazione integrata, servizi di informazione integrata sull’offerta e relative modalità di fruizione, ecc.).

ASSE II – Attivazione dei potenziali territoriali di sviluppo legati alla cultura

Priorità
3a - Promuovere l'imprenditorialità, in particolare facilitando lo sfruttamento economico di nuove idee e promuovendo la creazione di nuove aziende, anche attraverso incubatori di imprese;
3b - sviluppare e realizzare nuovi modelli di attività per le PMI, in particolare per l'internazionalizzazione;
3c - sostenere la creazione e l'ampliamento di capacità avanzate per lo sviluppo di prodotti e servizi.
Obiettivi specifici
3a.1 - Nascita e Consolidamento delle Micro, Piccole e Medie Imprese;
3b.1 - consolidamento, modernizzazione e diversificazione dei sistemi produttivi territoriali;
3c.1 - diffusione e rafforzamento delle attività economiche a contenuto sociale.
Azioni
3.a.1a - Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro-finanza;
3.b.1a - Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l’integrazione tra imprese delle filiere culturali, turistiche, creative e dello spettacolo, e delle filiere dei prodotti tradizionali e tipici;
3.c.1a - Sostegno all’avvio e rafforzamento di attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili e beni pubblici non prodotti dal mercato.

ASSE III Assistenza tecnica

Obiettivo specifico
Attuazione efficiente del PON e supporto all’implementazione del piano di rafforzamento amministrativo
Azioni
AT.1 - che interessa in modo diretto e mirato tutta la filiera attuativa sino ai livelli dei beneficiari e degli stakeholders e vuole rafforzare altresì la cooperazione istituzionale per la migliore attuazione di tutti gli adempimenti previsti;
AT.2 – che sostiene l’elaborazione del Piano di Valutazione del PON, nonché i processi di valutazione in itinere ed ex post del Programma nel suo complesso o di sue parti;
AT.3 - finalizzata alla definizione e realizzazione della strategia e alla pianificazione delle attività di comunicazione del PON e di animazione ed informazione del partenariato economico e sociale e della società civile, allo scopo di valorizzare il ruolo dell’UE nelle politiche di sviluppo e garantire trasparenza sull’utilizzo dei Fondi Comunitari.
AT.4 – in attuazione del Codice di condotta europeo sul partenariato provvederà ad intensificare e migliorare la qualità e il grado di incisività della consultazione con le parti economiche e sociali, con la società civile, i cittadini e tutti i portatori di interesse.

DESTINATARI
Popolazione residente e turisti, operatori del settore turistico e culturale, istituzioni interessati dalla fruizione turistico-culturale connessa agli attrattori.

BENEFICIARI

  • MiBACT (Direzioni regionali e altre strutture periferiche)
  • Regione Sicilia
  • nuove imprese nate nell’ultimo triennio operanti nell’ambito delle attività e dei settori riferiti alle industrie culturali
  • micro, piccole e medie imprese che operano nel settore culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici
  • soggetti del Terzo Settore che operano nel settore culturale ed artistico e nelle attività a questo collegabili.

AREE GEOGRAFICHE AMMISSIBILI
Regioni meno sviluppate: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia

DOTAZIONE FINANZIARIA
Risorse disponibili490.933.334,00 di euro di cui:

  • FESR: 368.200.000,00 di euro
  • Cofinanziamento nazionale: 122.733,334,00euro.

PAROLE CHIAVE
Ambiente, cultura, turismo, paesaggio, patrimonio, innovazione, sviluppo, occupazione

LINK UTILI
MIBAC - http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_1618058599.html

PON - http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/1424262987989_PON_CULTURA_E_SVILUPPO.pdf
 

Progetti

Ciessevi fa parte della rete