B Iniziativa occupazione giovani | Ciessevi

FONTE UFFICIALE
Programma Operativo Nazionale 2014 – 2015
Codice Identificativo: CCI 014IT05M9OP001

DURATA
01/01/2014 – 31/12/2015

ENTE EROGATORE
Commissione Europea Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali & Inclusione

AUTORITÀ DI GESTIONE
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
DG Politiche Attive, servizi del lavoro e formazione – Divisione III – Programmi operativi nazionali del Fondo Sociale Europeo
http://www.lavoro.gov.it/Pages/default.aspx

OBIETTIVI TEMATICI DEL QUADRO STRATEGICO COMUNE
OT 8 – Promuovere un'occupazione sostenibile e di qualità e sostenere la mobilità dei lavoratori.

ASSI, PRIORITÀ DI INVESTIMENTO, OBIETTIVI SPECIFICI E AZIONI

ASSE 1 - Occupazione Giovani NEET
Priorità
8ii - Integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani (YEI), in particolare di quelli non occupati, non inseriti in percorsi di istruzione o di formazione (NEET), compresi i giovani a rischio di esclusione sociale e giovani provenienti da comunità emarginate, anche attraverso l'attuazione della Garanzia per i giovani
Obiettivi specifici
8.1 – Aumentare l'occupazione dei giovani NEET
Azioni
1. Accoglienza, presa in carico, orientamento. Trattandosi di una misura propedeutica, l'intervento oltre che finanziariamente è contenuto anche in termini di monte orario di servizi erogabili al giovane;
2. Formazione finalizzata all'inserimento lavorativo e per i giovani di 15-18 anni finalizzata al conseguimento di una qualifica; La descrizione dei percorsi formativi attivabili presuppone il collegamento con una ricaduta occupazionale o il conseguimento di una qualifica. Per rafforzarne l'efficacia è stato inoltre introdotto un sistema di rimborso erogato al conseguimento del risultato.
3. Accompagnamento al lavoro; l'intervento ha l'obiettivo di progettare e attivare le azioni di inserimento lavorativo favorendo massimamente il matching con le caratteristiche e le propensioni del giovane. Inoltre, introducendo un rimborso erogato esclusivamente al conseguimento del risultato , la misura persegue la finalità strategica di attivare una concorrenza positiva tra i servizi competenti.
4. Apprendistato, in attuazione della Raccomandazione e in coerenza con la normativa nazionale. Viene escluso il cosiddetto apprendistato professionalizzante, poiché si tratta di tipologia contrattuale già incentivata.
5. Tirocini, l'analisi di contesto ha evidenziato come tale strumento costituisca l'intervento più diffuso per favorire l'inserimento lavorativo.
6. Servizio civile: l'obiettivo è quello di fornire ai giovani fino a 28 anni una serie di conoscenze sui settori d'intervento del servizio civile nazionale e regionale (assistenza alle persone; protezione civile, ambiente, beni culturali, educazione e promozione culturale) e competenze trasversali (lavoro in team, dinamiche di gruppo, problem-solving, brainstorming) che facilitino l'ingresso sul mercato del lavoro dei soggetti interessati. Successivamente a tale attività di formazione i giovani parteciperanno alla realizzazione di progetti di servizio civile nazionale e regionale, seguiti da un tutor. Al termine del percorso le competenze acquisite saranno validate/certificate.
7. Sostegno all'autoimpiego e all'autoimpenditorialità. In considerazione del continuo aumento del numero di imprese costituite da giovani, la misura intende promuoverne, supportare e accompagnare lo start up, nonché l'avviamento anche favorendo l'accesso al credito.
8. Mobilità professionale transazionale e territoriale. L'obiettivo è quello di promuovere la mobilità professionale all'interno del territorio nazionale ed internazionale, anche rafforzando la rete EURES.
9. Bonus occupazionale. Riconoscimento di un bonus ai datori di lavoro che, sulla base dell'intermediazione dei servizi competenti, occupino con il ricorso ai seguenti contratti: Tempo determinato o somministrazione 6-12 mesi, Tempo determinato o Somministrazione ≥ 12 mesi; Tempo indeterminato

ASSE 2 - Assistenza tecnica
Obiettivo specifico
12. - Sostenere l'esecuzione del programma operativo nelle sue principali fasi di preparazione, gestione, sorveglianza e controllo.

DESTINATARI
Giovani 15-29enni, non occupati né inseriti in un percorso di studio o formazione, che sono inattivi o disoccupati compresi i disoccupati di lunga durata.

BENEFICIARI

  • Organismi intermedi: Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, Ministero dell'Istruzione.
  • Il Ministero del Lavoro può individuare, quale altri organismi intermedi, Enti pubblici territoriali e/o le Amministrazioni centrali dello Stato per le materie di loro competenza.
    Sotto la propria responsabilità il MLPS ed eventualmente gli enti e Amministrazioni sopracitate, possono avvalersi dei seguenti soggetti, quali organismi intermedi, previa individuazione del MLPS: 
    • a. soggetti interamente pubblici, anche strutturati come società o altre forme di diritto civile aventi il carattere di "strutture in house";
    • b. altri soggetti pubblici, anche strutturati come società o altre forme del diritto civile, non aventi il carattere di "strutture in house";
    • c. soggetti privati con competenze specialistiche.

AREE GEOGRAFICHE AMMISSIBILI
L'intero territorio nazionale

DOTAZIONE FINANZIARIA
Risorse disponibili 1.135.022.496,00 euro di cui:

  • FSE - YEI: 1.135.022.496,00 euro
  • Cofinanziamento nazionale: 378.340.833,00 euro

PAROLE CHIAVE
Formazione, conoscenza, innovazione, tic, pari opportunità, educazione, giovani, competenze, occupazione, mobilità.

LINK UTILI
EuropaLavoro - http://europalavoro.lavoro.gov.it/EuropaLavoro/Notizie/1897-PON-Iniziativa-Occupazione-Giovani

 

Progetti

Ciessevi fa parte della rete