A B Potenziamento competenze di base nelle scuole | Ciessevi

Potenziamento competenze di base nelle scuole

StampaStampaPdfPdf
Data scadenza: 
28-04-2017
Tipologia bando: 
Ente promotore: 

MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Enti beneficiari: 
  • le scuole dell’infanzia statali;
  • le istituzioni scolastiche statali del primo ciclo di istruzione (scuole primarie e secondarie di primo grado);
  • le istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione (scuole secondarie di secondo grado).

È ammesso il coinvolgimento del territorio, in termini, a titolo esemplificativo, di partenariati e collaborazioni con amministrazioni centrali e locali, associazioni, fondazioni, enti del terzo settore, università, centri di ricerca, operatori qualificati, reti già presenti a livello locale.

Obiettivi: 

L’Avviso è emanato nell’ambito dell’Asse I (Istruzione)  del Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola, competenza e ambienti per l’apprendimento” e in particolare in risposta all’obiettivo specifico 10.2. volto a migliorare le competenze chiave degli allievi (capacità di lettura, scrittura, calcolo, linguistiche scientifiche, tecnologiche) che costituiscono la base per ulteriori studi e un bagaglio essenziale per il lavoro e l’integrazione sociale, fattori essenziali per la crescita socio-economica del Paese, per compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto, garantendo il riequilibrio territoriale, e di ridurre il fenomeno della dispersione scolastica. Alle scuole è richiesto di proporre approcci innovativi che mettano al centro lo studente e i propri bisogni e valorizzino gli stili di apprendimento e lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base.

Attività: 

L’avviso finanzia gli interventi riconducibili a due tipologie di azioni:

Azione 10.2.1. Azioni specifiche per la scuola dell’infanzia, i cui interventi (moduli) devono riguardare:

  1. Linguaggi
  2. Educazione bilingue – educazione plurilingue
  3. Multimedialità
  4. Musica
  5. Espressione corporea (attività ludiche, psicomotorie)
  6. Espressione creativa (pittura e manipolazione)
  7. Pluri-attività (attività educative propedeutiche di pregrafismo e precalcolo, multiculturalità, esplorazione dell’ambiente, etc)

Ogni istituzione scolastica in cui è presente una sede di Scuola dell’Infanzia può presentare un progetto in tale azione inserendo almeno 2 moduli tra quelli riportati dall’avviso, fino al raggiungimento dell’importo massimo previsto di € 20.000,00. I moduli richiesti potranno riguardare anche le alunne e gli alunni delle Sezioni Primavera, laddove presenti.

Azione 10.2.2. Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base, con particolare riferimento al I e al II ciclo, i cui interventi (moduli) devono riguardare:

  1. Lingua madre
  2. Italiano per stranieri (L2)
  3. Lingua straniera
  4. Lingua inglese per gli allievi delle scuole primarie
  5. Matematica
  6. Scienze

Ogni istituzione scolastica in cui sono presenti sedi di Scuola del I Ciclo (scuola primaria e secondaria di primo grado) e del II Ciclo (scuola secondaria di secondo grado) può presentare un progetto in tale azione inserendo almeno 2 moduli tra quelli indicati dall’avviso, fino al raggiungimento dell’importo massimo previsto di € 45.000,00.

Budget: 

Lo stanziamento è pari a 180 milioni di euro a valere sul Fondo Sociale Europeo.

Ogni progetto formativo si compone di più moduli e avrà un costo complessivo di massimo € 20.000,00 per le scuole dell’infanzia (azione 10.2.1.) e di € 45.000,00 per le scuole del primo e del secondo ciclo (primarie e secondarie di primo e secondo grado).

L'importo complessivo del progetto è dato dalla somma del valore finanziario dei singoli moduli, che viene elaborato sulla base di tabelle standard di costi unitari in funzione delle scelte relative ai diversi moduli progressivamente registrati a sistema. Le voci di costo ammissibili, che vengono calcolate in base ai limiti e ai massimali prestabiliti sono relative a:

  • attività formativa che comprende i costi relativi alle figure professionali previste (esperto, tutor);
  • attività di gestione, che comprende tutte le spese legate alla gestione delle attività formative (materiali didattici e di consumo, attrezzature, personale della scuola, pubblicità, etc);
  • costi aggiuntivi: mensa, una o più figure professionali per bisogni specifici.
Modalità: 

Le scuole che intendono partecipare all'Avviso sono tenute a predisporre il progetto secondo le fasi procedurali previste all'interno dell'apposita piattaforma del sistema informativo, che resterà aperta dalle ore 10.00 del 28 febbraio 2017 alle ore 15.00 del 28 aprile 2017.
Terminata la fase di inserimento dei dati e di inoltro della proposta progettuale, la scuola deve trasmettere la candidatura firmata digitalmente sulla piattaforma finanziaria "Sistema informativo Fondi (SIF) 2020", che resterà aperta dalle ore 10.00 del 2 maggio 2017 alle ore 14.00 dell’8 maggio 2017.
Il testo integrale dell'Avviso, i documenti di riferimento, i Regolamenti Europei, il Programma Operativo e tutte le altre risorse (tutorial, piattaforme, circolari, FAQ, etc.) sono rese disponibili sulla pagina web nei link utili

Progetti

Ciessevi fa parte della rete