B Come cambia il volontariato | Ciessevi

Come cambia il volontariato

Aumenta la “specializzazione funzionale” - cioè ogni organizzazione di volontariato tende a concentrare il proprio intervento in un numero sempre più ridotto di settori, piuttosto che articolarsi in azioni che afferiscono ad una molteplicità di campi d’intervento – che è passata dal 45% del 2009 al 72% del 2010. Una tendenza che gli studiosi segnalano come elemento caratterizzante le trasformazioni del volontariato contemporaneo nelle società a capitalismo avanzato.

Le attività e le prestazioni svolte dalle organizzazioni di volontariato della provincia milanese nel perseguimento dei propri fini associativi e dei beneficiari che hanno ricevuto servizi.

 

Settori/ambiti di attività
Settore Percentuale di Odv
Sociale 48,2%
Sanità 30,2%
Cultura 7,4%
Ricreazione e tempo libero 6,9%
Istruzione, formazione e ricerca 6,3%
Ambiente e beni culturali 3,9%
Cooperazione e solidarietà internazionale 4,3%
Civile e tutela dei diritti 4,4%
Sensibilizzazione e formazione al servizio delle famiglie 2,9%
Sport 2,3%
Sviluppo economico e coesione sociale 1,5%
Etica, religione e spiritualità 0,9%
Mutuo aiuto e banca del tempo 0,6%
Relazioni internazionali 0,1%
Altro 9,3%

* Erano possibili più risposte

 

Numero e tipologia di beneficiari delle attività
Tipologia di beneficiari Numero
Malati e traumatizzati 348.325
Famiglie 75.581
Utenza indistinta (comunità lombarda) 70.858
Utenza indistinta (comunità nazionale) 63.924
Anziani (65 anni e più) autosufficienti 38.389
Diversamente abili 31.677
Immigrati 30.825
Minori e adulti adottati a distanza 22.678
Familiari di persone con disagio 21.964
Detenuti ed ex detenuti 18.008
Soggetti con interesse artistico/teatrale/cinematoriale 17.302
Donne 15.534
Studenti 15.322
Minori dai 10 ai 12 anni 11.480
Anziani (65 anni e più) non autosufficienti 10.939
Minori dai 13 ai 18 anni 10.272
Operatori volontari, aderenti, soci 9.006
Animali 8.398
Individui in difficoltà economica 8.109
Malati psichici 7.836
Minori da 3 a 5 anni 7.215
Minori dai 6 ai 9 anni 7.207
Soggetti con interesse turistico 6.450
Soggetti con interesse ricreativo 6.220
Soggetti con interesse letterario/culturale 6.167
Donne in stato di gravidanza 5.319
Malati terminali 5.198
Persone con altro tipo di disagio 4.608
Soggetti con interesse animalista 4.217
Utenza indistinta (comunità straniere) 4.184
Profughi 3.425
Minori da 0 a 3 anni 3.147
Genitori 2.745
Sieropositivi 2.684
Stranieri 2.432
Tossicodipendenti 2.259
Soggetti con interesse sportivo 2.257
Soggetti con interesse ecologista 2.060
Soggetti con interesse museale 2.058
Madri con minori 2.048
Senza tetto, senza dimora 1.489
Omosessuali e/o con diversa identità sessuale 1.228
Nomadi 1.119
Disoccupati 675
Soggetti con interesse politico/civile 650
Organizzazioni - Associazioni 577
Utenza indistinta (sotto i 30 anni) 506
Emigrati 401
Soggetti con interesse religioso 380
Vittime di violenze 307
Soggetti con interesse musicale 130
Alcolisti 126
Ragazze madri 116
Genitori adottivi 35
Genitori affidatari 15
Genitori affidatari o adottivi 10

* I numeri sono stati stimati sulla base delle indicazioni fornite dalle Odv rispetto all’attività annua.

(Fonte: Ciessevi - Il volontariato a Milano e provincia. Una risorsa per l'innovazione sociale. Anno 2012)

Progetti

Ciessevi fa parte della rete