B Volontari@expo: un esercito di cittadini attivi | Ciessevi

Volontari@expo: un esercito di cittadini attivi

Sempre più spesso negli ultimi mesi i media nazionali, i blog, le radio, hanno parlato del fenomeno “Volontari di Expo” cercando di dare una forma a questo pacifico e attivo esercito di cittadini provenienti da tutti i continenti. Ma quanti saranno effettivamente i volontari che presteranno servizio durante Expo in città e nel sito espositivo? Quante le associazioni coinvolte? Come quest’ultimi arricchiranno uno degli eventi più attesi in Italia e nel mondo?

Perché i “Volontari di Expo” non saranno solo i 7500 che Ciessevi e CSVnet, orientano e contribuiscono a formare accompagnandoli verso il Programma Volontari Expo 2015 o i 1000 che presteranno servizio dentro al Padiglione dell'Unione Europea. Da maggio ad ottobre il Sito Espositivo e l'intera città di Milano diventerà, di fatto, il centro dell'attività di decine di migliaia di volontari che trasformeranno Expo 2015 in un appuntamento ad “alta carica sociale”. Sul campo, ad impiegare volontari saranno, infatti, tra gli altri:

Caritas: 1000 volontari con la doppia formula che li vedrà impegnati o 3 week end consecutivi o minimo una settimana nel compito di “ambassador” delle tematiche dell’Organismo Pastorale, nonché di facilitatori della permanenza dei relativi delegati internazionali. [Per approfondire http://goo.gl/1bDv5t]

Fondazione PIME Onlus: 1500 volontari impegnati in un’attività di 9 mesi con compiti di animazione e di promozione culturale per gli ospiti provenienti dai diversi paesi per tutta la durata dell'evento. [Per approfondire http://goo.gl/QT7T9e]

Save The Children Italia Onlus: i suoi volontari animeranno gli 800 metri del Padiglione Save The Children, una struttura accogliente e in legno grezzo che richiama i luoghi del mondo in cui l’Organizzazione è attiva con i suoi interventi, sensibilizzando i visitatori con un percorso tematico diviso in 5 ambienti, intorno ai 3 temi della nutrizione, malnutrizione ed emergenza. [Per approfondire http://goo.gl/LjiRHc]

Avis: i suoi volontari animeranno il suo spazio presso Cascina Triulza, area dove saranno presenti le organizzazioni non profit. Verranno organizzati sei eventi: due presso Cascina Triulza e quattro fuori Expo, a Milano, presso il partner Parco Tecnologico Padano e presso Cascina Merlata. Saranno tutti eventi di carattere informativo-promozionale sulla relazione che intercorre tra alimentazione e salute. [Per approfondire http://goo.gl/z7Ny0M]

Agesci: sempre presso Cascina Triulza i suoi volontari animeranno incontri ed approfondimenti sul tema dell’educazione, vista come “cibo per la mente”. [Per approfondire http://goo.gl/U75Pj7]

Touring Club Italia: 1000 volontari su 6 mesi si renderanno disponibili per ampliare gli orari di apertura dei 17 luoghi Aperti per Voi già attivi a Milano, per animarli con iniziative culturali e per migliore l'accoglienza all'interno degli stessi, soprattutto verso i tanti viaggiatori stranieri che verranno in città in quell'occasione. [Per approfondire http://goo.gl/3yuvHi]

Servizio Civile Nazionale: 140 volontari che saranno attivi nei progetti “Expo 2015 e la Partecipazione dei Paesi nei Cluster tematici”, il cui Ente capofila è Caritas Italiana, e “Expo 2015: partecipazione della società civile e cittadinanza attiva”, il cui Ente capofila è Arci Servizio Civile. [Per approfondire http://goo.gl/GxXRF3]

Volontari per un giorno: per 26 lunedì consecutivi, squadre composte ciascuna da 130 volontari, provenienti da aziende italiane, vivranno una giornata di impegno sul sito espositivo facilitando e vivendo le attività dell’Esposizione per i suoi visitatori. [Per approfondire http://goo.gl/fWNegN]

Comune di Rho: 200 studenti degli istituti scolastici superiori del territorio saranno volontari nel padiglione dell'Unione Europea contribuendo alle sue attività e vivendo un'esperienza unica nel suo genere. I ragazzi saranno coinvolti in diverse attività di volontariato: non soltanto nell’accoglienza dei flussi di visitatori, ma anche nella diffusione dei contenuti della partecipazione dell'Unione europea a Expo, legati alle tematiche dell'alimentazione. [Per approfondire http://goo.gl/iTHqeR]

Singoli padiglioni presenti sul Sito Espositivo: molti padiglioni si sono mossi autonomamente per individuare i propri volontari, come quello degli Stati Uniti (120 studenti dei college impegnati in due turni di 3 mesi ciascuno) e quello della Repubblica Popolare Cinese (552 volontari, selezionati in patria, impegnati per tutto il periodo della kermesse).

Non si conteranno poi quelli che grazie al programma di Expo in città, progetto voluto da Comune di Milano e Camera del commercio Milano, accenderanno la metropoli con la loro attività, al fianco delle proprie associazioni, rendendo ancora più ricco di senso un evento che richiamerà nel capoluogo lombardo milioni di visitatori da tutto il mondo.

Insomma, i volontari Expo sono molti, in campo da mesi a preparare il grande evento, e pronti a dare il meglio per tutti i cittadini milanesi e per i turisti, per chi entrerà nel sito e per chi invece deciderà di rimanerne fuori. Sono un esercito di cittadini attivi da ogni angolo del mondo, una forza che siamo sicuri arricchirà di senso e di positività la città intera, lasciando un segno positivo forte anche, se non soprattutto, sul suo terzo settore metropolitano, chiamato a partecipare creativamente e fattivamente ad un grande appuntamento nel nome della società civile.

 

Progetti

Ciessevi fa parte della rete