B Il percorso universitario | Ciessevi

Il percorso universitario

StampaStampaPdfPdf

Per aspiranti volontari e volontari

Cresce di anno in anno il numero delle persone che si dedicano al bene comune e si avvicinano ad esperienze di volontariato volendo capire prima di che cosa si tratta, come potrebbero spendere al meglio le proprie competenze ed il proprio tempo, con una buona formazione sul cosa fare e come agire da volontari.
A loro è dedicato il percorso completo dell’Università del Volontariato con  tre corsi obbligatori che presentano il volontariato e tre corsi a libera scelta per attivarsi nei diversi ambiti di attività in cui si articola la vita di un’associazione non profit.
Come sempre gli studenti avranno l’opportunità di sperimentarsi a fine percorso con un tirocinio in un’associazione in modo da essere inseriti competenti ed informati in un’organizzazione di loro interesse.

L’area Formazione dell’Università del Volontariato garantisce per ogni studente un Tutor che lo aiuterà nell’orientamento nel piano di studi e lo accompagnerà durante tutto l’anno didattico.
Rimane comunque aperta l’opportunità per chi è già attivo come volontario e desideri affrontare una formazione articolata l’opportunità di accedere al percorso completo ed ai corsi obbligatori.
L’accesso alla classe del percorso completo rimane a numero chiuso, quindi tutti gli interessati dovranno contattare l’area formazione via email o per telefono ai riferimenti riportati a fondo pagina per poter accedere ai colloqui di selezione che si terranno per tutto settembre 2016..

I CORSI OBBLIGATORI

I corsi obbligatori, si concentrano sulle competenze relazionali e organizzative imprescindibili per capire il volontariato e l’impegno solidale. Si tratta di tre corsi destinati solo al gruppo di partecipanti al percorso universitario completo.
I temi:

  • Motivare i volontari e motivare se stessi come volontari
  • Comprendere l’ organizzazione e la gestione di un’ associazione
  • Comunicare e gestire le relazioni nell’ esperienza di volontariato

Per chi frequenta il percorso ci sarà l’opportunità, dall’anno successivo, di frequentare corsi avanzati, organizzati di anno in anno con prestigiosi partner.

CORSI SPECIALISTICI

Gli studenti potranno scegliere un’area tematica specifica d’approfondimento e frequentarne i corsi previsti in base alle esigenze di formazione ed al piano didattico individuale costruito con il tutor.
I corsi specialistici potranno essere scelti anche tra più ambiti d’ interesse ma dovranno comunque essere  organizzati all’ interno di  un piano di formazione individualizzato coerente con i bisogni formativi della persona e l’ ipotesi di spendibilità nell’ organizzazione.

TIROCINIO

Uno stage, fattibile anche nell’ organizzazione d’appartenenza , sarà la prova finale della capacità di trasferire in un contesto concreto gli apprendimenti fatti nei corsi, e  completerà i crediti necessari per il conseguimento  del Diploma dell’Università del volontariato.

SEMINARI DI APPROFONDIMENTO

L’Università è anche un luogo di cultura e di scambio di esperienze  sui grandi temi che riguardano la solidarietà, il welfare, le politiche sociali: saranno proposti seminari su temi specifici e convegni aperti agli studenti dell’Università ed a tutti quei dirigenti di organizzazioni, collaboratori, volontari interessati a parteciparvi.

QUANTO IMPEGNO RICHIEDE IL PERCORSO UNIVERSITARIO?

Il Diploma è conseguibile con l’accumulo di almeno 60 crediti formativi raggiungibili attraverso: 3 corsi obbligatori, 3 corsi specialistici, 1 stage e la tesina finale.

È PREVISTO UN CONTRIBUTO?

Il contributo per l’iscrizione è di 120 euro all’anno più IVA. I giovani studenti sotto i 26 anni possono usufruire di una riduzione del 30% (vedi il regolamento di accesso ai servizi del Centro)

COME FARE PER ISCRIVERSI?

Per frequentare il percorso universitario è necessario sostenere un colloquio di selezione che si può richiedere al servizio di formazione di Ciessevi da settembre.
E-mail: formazione@ciessevi.org - tel 0245475855

 

Progetti

Ciessevi fa parte della rete